Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

logo
arabo croato danese finlandese francese greco inglese norvegese olandese polacco portoghese spagnolo svedese tedesco     []     AAA
intestazione

Smart Toys- opportunità e rischi dell'utilizzo dei giocattoli interattivi nella prima infanzia

13-10-2019 » 13-10-2019   

Opportunità e rischi dei giocattoli connessi a internet

Giovanna Mascheroni, Università Cattolica del Sacro Cuore

L’Internet of Toys (IoToys) comprende una varietà di giochi e dispositivi IoT, vale a dire dotati di sensori, a volte anche di IA, e connessi a internet: sia va dai robot giocattolo, ai droni telecomandati; dalle bambole parlanti ai mattoncini smart; fino a dispositivi indossabili come smart watch.  I giochi connessi offrono opportunità sul piano dell’apprendimento, della creatività e del gioco perché sono in grado di adattarsi al bambino e al contesto. D’altra parte, però, pongono una serie di sfide, in particolare sul piano della datizzazione e della privacy. La raccolta di dati sui bambini e le loro pratiche si situa, infatti, all’interno delle nuove logiche di business e di modalità di gestione dei dati, denominate “Capitalismo di Sorveglianza” (Surveillance Capitalism), che ha notevoli implicazioni nella vita quotidiana di genitori, insegnanti e ragazzi, perché viene normalizzato sotto forma di ‘buone pratiche’ di genitorialità, di gioco, e di apprendimento. La presentazione illustra il mercato degli IoToys e degli IoTs per l’infanzia, ne presenta le opportunità e discute la criticità di crescere in un ambiente datizzato e governato dagli algoritmi.

Allegato conferenza mascheroni.jpg (59,18 KB)

Tags: -